Recensione, Non dirgli che ti manca

“In Non dirgli che ti manca non c’è nulla di semplice, scontato, che fili lisci come l’olio. Per certi versi la storia è dura da digerire. Perchè ogni personaggio, anche quelli secondari che hanno un’importanza decisiva, è complesso, sfaccettato, tormentato e nasconde un mondo fatto di errori e colpe, e ognuno di loro è alla ricerca di una forma qualsiasi di redenzione.”

 

 

Mentre si avvicina la pubblicazione del secondo libro della serie, ecco arrivare una recensione per “Non dirgli che ti manca” dalla penna di Valentina Abbr 


Se volete sapere cosa ne pensa, seguite questo link: http://valentinaabbr.blogspot.it/2017/12/non-dirgli-che-ti-manca-alessandra.html

Lascia un commento